Cos’è il Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE) ?

É l’organo che elabora  tutte le informazioni utili alla difesa dell’indipendenza, dell’integrità e della sicurezza della Repubblica dalle minacce provenienti dall’estero.

L’AISE risponde al Presidente del Consiglio dei ministri e informa, tempestivamente e con continuità, il Ministro della difesa, il Ministro degli affari esteri e il Ministro dell’interno per le materie di rispettiva competenza.

Tra le sue competenze ci sono:

  • le attività di informazione per la sicurezza che si svolgono al di fuori del territorio nazionale, a protezione degli interessi politici, militari, economici, scientifici e industriali dell’Italia
  • l’individuazione e il contrasto al di fuori del territorio nazionale delle attività di spionaggio dirette contro l’Italia e le attività volte a danneggiare gli interessi nazionali
  • le attività di controproliferazione di materiali strategici

 

Stemma_AISE-servizi-segreti-esteri

Servizi informativi esteri AISE

 

L’art. 6 della legge n. 124/2007 istituisce l’AISE assegnandogli i compiti.

servizi-segreti-italiani- LINEA DI COMANDO

Art. 6.

(Agenzia informazioni e sicurezza esterna)

    1. È istituita l’Agenzia informazioni e sicurezza esterna (AISE), alla quale è affidato il compito di ricercare ed elaborare nei settori di competenza tutte le informazioni utili alla difesa dell’indipendenza, dell’integrità e della sicurezza della Repubblica, anche in attuazione di accordi internazionali, dalle minacce provenienti dall’estero.

2. Spettano all’AISE inoltre le attività in materia di controproliferazione concernenti i materiali strategici, nonché le attività di informazione per la sicurezza, che si svolgono al di fuori del territorio nazionale, a protezione degli interessi politici, militari, economici, scientifici e industriali dell’Italia.
3. È, altresì, compito dell’AISE individuare e contrastare al di fuori del territorio nazionale le attività di spionaggio dirette contro l’Italia e le attività volte a danneggiare gli interessi nazionali.
4. L’AISE può svolgere operazioni sul territorio nazionale soltanto in collaborazione con l’AISI, quando tali operazioni siano strettamente connesse ad attività che la stessa AISE svolge all’estero. A tal fine il direttore generale del DIS provvede ad assicurare le necessarie forme di coordinamento e di raccordo informativo, anche al fine di evitare sovrapposizioni funzionali o territoriali.
5. L’AISE risponde al Presidente del Consiglio dei ministri.
6. L’AISE informa tempestivamente e con continuità il Ministro della difesa, il Ministro degli affari esteri e il Ministro dell’interno per i profili di rispettiva competenza.
7. Il Presidente del Consiglio dei ministri, con proprio decreto, nomina e revoca il direttore dell’AISE, scelto tra dirigenti di prima fascia o equiparati dell’amministrazione dello Stato, sentito il CISR. L’incarico ha comunque la durata massima di quattro anni ed è rinnovabile per una sola volta.
8. Il direttore dell’AISE riferisce costantemente sull’attività svolta al Presidente del Consiglio dei ministri o all’Autorità delegata, ove istituita, per il tramite del direttore generale del DIS. Riferisce direttamente al Presidente del Consiglio dei ministri in caso di urgenza o quando altre particolari circostanze lo richiedano, informandone senza ritardo il direttore generale del DIS; presenta al CISR, per il tramite del direttore generale del DIS, un rapporto annuale sul funzionamento e sull’organizzazione dell’Agenzia.
9. Il Presidente del Consiglio dei ministri nomina e revoca, sentito il direttore dell’AISE, uno o più vice direttori. Il direttore dell’AISE affida gli altri incarichi nell’ambito dell’Agenzia.
10. L’organizzazione e il funzionamento dell’AISE sono disciplinati con apposito regolamento.

 

Il Direttore dell’AISE è nominato dal Presidente del Consiglio dei ministri, sentito il CISR.

L’incarico dura 4 anni ed è rinnovabile una sola volta.

Il Direttore dell’AISE:

  • è responsabile dell’organizzazione e del funzionamento dell’Agenzia
  • è componente del Collegio di vertice e del Consiglio di amministrazione
  • riferisce costantemente sull’attività svolta al Presidente del Consiglio dei ministri o all’Autorità delegata tramite il Direttore generale del DIS, oppure direttamente in casi di urgenza o quando altre particolari circostanze lo richiedano
  • presenta al CISR, tramite il Direttore generale del dis servizi segreti, un rapporto annuale sul funzionamento e sull’organizzazione dell’Agenzia
  • autorizza nei casi urgenti il ricorso alle garanzie funzionali

 

Agenzia-informazioni-e-sicurezza-esterna-Manenti

 

Alberto Manenti (Tarhuna – Libia, 1952) ha frequentato l’Accademia Militare di Modena dal 1972 al 1974 quale Allievo Ufficiale.

Nominato Sottotenente del Corpo di Amministrazione dell’Esercito Italiano, consegue la Laurea in Scienze Strategiche con una tesi dal titoloGuerra degli Standard.

Dal 1974  al 1980, ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore dell’Esercito dove ha svolto l’incarico di Ufficiale Addetto all’Ufficio Pianificazione Finanziaria dell’Ispettorato Logistico.

Nel 1980, con il grado di Capitano, ha iniziato la sua carriera al Servizio per le Informazioni e la Sicurezza Militare (SISMI), svolgendo incarichi nei settori dei trasferimenti di tecnologie (applicazioni embarghi), della controproliferazione delle armi di distruzione di massa e dell’intelligence economica.

Nel 1997 assume la guida della struttura operativa preposta al contrasto dei programmi di proliferazione chimico-biologica, nucleare e missilistica, per poi assumerne la Direzione dell’intero Reparto nel 2008.

Il 21 febbraio 2011 viene nominato Vice Direttore Humint e Operazioni dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna.

Dal 24 aprile 2014 è Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna.

 

Informati, la prossima volta potresti essere tu al mio posto e l’unico modo per innovare questo paese è conoscere bene tutte le strutture che sono alla base del suo funzionamento.

 

Guarda anche l’articolo sul DIS >>> clicca qui per andare all’articolo

Funzionamento e riferimenti AISI >>>  clicca qui per andare all’articolo