Oggi vi racconto la storia di una piccola azienda salernitana che ha ripreso a vivere grazie al fondo per il micro-credito del MEF finanziato con gli stipendi dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle.

La Wet Stone s.r.l. è un’idea di Antonio Di Giacomo, un salernitano che ha deciso di investire tempo e soldi nella creazione di un sistema di purificazione dell’aria.
Antonio ha iniziato a costruire il progetto della “macchina per pulire l’aria” utilizzando i propri risparmi ma, quando il progetto è cresciuto, ha capito che senza nuovi fondi sarebbe stato difficile andare avanti.

Grazie al fondo per le PMI (piccole e medie imprese), finanziato con i tagli agli stipendio dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle, ha ricevuto 25.000 euro dopo soli 15 giorni dall’istruzione della pratica.

Ora la sua azienda ha un contratto di collaborazione di ricerca scientifica con il Dipartimento di Chimica e Biologia dell’Università degli Studi di Salerno, può collaborare con tecnici e ingegneri per sviluppare prototipi più evoluti della sua macchina.

Quando saremo al governo le piccole e medie imprese saranno al centro delle nostre manovre economiche, le centinaia di aziende che stanno vivendo grazie al fondo dedicato sono l’esempio pratico di come vorremmo trasformare l’Italia.

Con gli aiuti alle piccole aziende virtuose ed il reddito di cittadinanza restituiremo alle persone il loro bene più prezioso: il tempo per pensare, progettare, condividere, giocare e vivere dignitosamente.