IMINT Imagery Intelligence: come rappresentare territori, oggetti e persone.

La Imagery intelligence si basa sulla rappresentazione di aree geografiche, oggetti e persone che vengono prodotti su supporti, quali pellicole e apparati informatizzati, grazie a procedimenti ottici ed elettronici.

Apparati di ripresa fotografica, sensori radar e a raggi infrarossi, laser e congegni elettroottici in genere sono i principali sistemi di acquisizione che vengono utilizzati dagli operatori informativi.

 

imegary-intelligence-IMINT-fotografia

 

I risultati che si ottengono da queste informazioni sono estremamente fedeli e puntuali e possono essere riscontrati con altre misurazioni (MASINT).

Esistono altre tecnologie che possono aumentare ulteriormente la qualità dei dati acquisiti e rendono questa classificazione di Intelligence molto flessibile.

La tecnologia con la quale si opera è di facile utilizzo per cui non è necessario un numeroso team tecnico.

Escluso il caso dei radar è però molto difficile adoperare queste tecniche in caso di buio e condizioni metereologiche avverse o quantomeno c’è un evidente tracollo della risoluzione dei dati acquisiti.

Dall’altro lato della bilancia bisogna mettere in conto che è facile per il potenziale nemico nascondere ed ingannare le operazioni di ripresa, le strutture tecniche dirette e di supporto hanno un costo particolarmente elevato, ci possono essere errori di valutazione e soprattutto l’oggetto della ripresa può avere valore solo in un determinato momento (nell’istante in cui viene catturato).

 

IMINT-Imagery-Intelligence-servizi-informativi-ricognizione

 

La fotografia aerea ed i satelliti sono stati fortemente usati sin dai primi conflitti internazionali fino al punto in cui furono sviluppati velivoli ed apparecchiature tecnologiche privi di armi e dedicati unicamente allo spionaggio.