Home Articoli in evidenza Cagliari: rimossi ordigni bellici dai Palombari del Comsubin

Cagliari: rimossi ordigni bellici dai Palombari del Comsubin

550
0
Cagliari rimossi ordigni bellici dai Palombari del Comsubin

Nelle acque del golfo di Cagliari e di Capo Teulada, i Palombari del Comsubin hanno rimosso e bonificato diversi ordigni bellici risalenti al secondo conflitto mondiale.

I relitti erano stati individuati nei mesi scorsi dalle unità di Contromisure mine partecipanti all’esercitazione Mare Aperto 22-1 e ITA MINEX 22.

I Palombari del Raggruppamento Subacquei e Incursori – Comsubin e dei dipendenti Nuclei SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Cagliari e La Maddalena, in concorso con il cacciamine Gaeta, dipendente dal Comando delle Forze di Contromisure Mine di La Spezia – Maricodrag, hanno effettuato attività di bonifica di nove ordigni identificati come mine ormeggiate risalenti al secondo conflitto mondiale e bombe di aereo considerati ancora pericolosi per la navigazione.

L’attività, complessa e articolata anche in considerazione della vicinanza alla costa e della vasta area marittima interessata, ha reso necessario un impiego coordinato di Nave Gaeta e dei Palombari in oltre 90 immersioni complessive, che hanno consentito la rimozione e la bonifica definitiva degli ordigni bellici.

Continua l’incessante contributo che la Marina Militare fornisce al Paese per la salvaguardia della sicurezza della navigazione, attraverso la flessibilità operativa e le elevate potenzialità degli assetti specialistici.

Previous articleCybersicurezza : Operativo in Italia il Centro di Valutazione e Certificazione
Next articleScomparsa Shinzo Abe: Tofalo esprime cordoglio dall’Italia
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here