Home Articoli in evidenza Spese militari: l’Italia conferma il due per cento

Spese militari: l’Italia conferma il due per cento

Ne parlo in una intervista rilasciata a lanotiziagiornale.it

3314
0
spese militari

Nessun contributo aggiuntivo alla NATO dall’Italia

Al summit NATO tenutosi l’11 Luglio a Bruxelles, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha giocato una partita al rialzo, chiedendo che venga portata al 4 per cento la soglia delle spese militari e minacciando di uscire dalla Nato. È nel suo stile.

Tuttavia questo Governo, nel suo contratto, ha fissato dei precisi traguardi da raggiungere nel corso di questa legislatura. La spesa militare resta fissata al 2% del Pil. Ogni cambio di rotta deve essere graduale e ci stiamo impegnando a farlo senza intaccare la credibilità del Paese.

In questa intervista rilasciata a lanotiziagiornale.it ho avuto la possibilità di analizzare alcuni dei risultati ottenuti dall’Italia al vertice Nato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here