Home Articoli in evidenza Efficacia e legittimità della risposta attiva alle minacce cibernetiche

Efficacia e legittimità della risposta attiva alle minacce cibernetiche

2314
0
9-Edizione-Nazionale-Cyber-Warfare-Conference-Efficacia-e-legittimità-della-risposta-attiva-alle-minacce-cibernetiche-

9^ Edizione Nazionale Cyber Warfare Conference

Questa mattina, a Milano, ho introdotto i lavori della 9^ Edizione Nazionale Cyber Warfare Conference, dal titolo “Dalla difesa passiva alla risposta attiva – Efficacia e legittimità della risposta attiva alle minacce cibernetiche”.

Dopo essere stato, nelle passate edizioni, relatore in qualità di parlamentare e “tecnico addetto ai lavori”, questa volta mi pregio di essere intervenuto in qualità di autorità politica.

Come sapete il Ministro Trenta ha deciso, per la prima volta, di creare una delega specifica sulla trattazione delle problematiche connesse alla sicurezza cibernetica nel Dicastero della Difesa, a dimostrazione concreta della sensibilità che riponiamo in questo settore.

La mia missione, come Sottosegretario di Stato alla Difesa con questa delega, è quella di potenziare le capacità delle nostre Forse Armate nel garantire la protezione del Sistema Paese nel dominio cibernetico e, di conseguenza, nel renderle efficaci nelle reazioni di fronte ad eventuali minacce o attacchi.

Dopo i primi sei mesi dall’assunzione del mio incarico ho realizzato la qualità e la competenza da cui partiamo, ma c’è ancora molto da fare per migliorare l’organizzazione e renderla davvero efficiente e reattiva in un dominio, quale è quello cibernetico, che viaggia a velocità elevatissime.

I lavori sono stati moderati dall’Ing. Paolo Lezzi, CEO di InTheCyber Group, e le conclusioni affidate all’Ammiraglio Ferdinando Sanfelice di Monteforte.

Un grazie particolare al Professor Umberto Gori che ha concentrato il suo intervento sui “nuovi approcci alla sicurezza cibernetica e sulla diplomazia preventiva come strumento di difesa attiva” e al Professor Colajanni che ci ha parlato del “livello di autonomia nella risposta Cyber”.

Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)
Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)
Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)Direttiva NIS partenariato piubblico-privato Italia ministero difesa DIS Polizia Postale Istituto Superiore delle Comunicazioni Tecnologie Informazione (9)

Tantissimi i contributi, del Generale Vestito, Comandante del CIOC, Dott. Bonfanti, Prof. Caligiuri, Avv. Mele, Dott. Donfrancesco, Generale Guido Monno, Dott. Buono, Ing. Trivilini, Dott.ssa Di Ruscio, Dott. Bufarini e Dott. Torrisi, Prof.ssa Giannetakis, Dott. Pili, Ing. Bozzetti.

Previous articleIncontro bilaterale Italia-Lituania
Next articleDominio cibernetico, nuovo scenario operativo per la sicurezza del Sistema Paese
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here