ACCORDO ITALIA-KENYA L’ITALIA SI RICONFERMA ECCELLENZA NELL’AEROSPAZIO

Ieri sera la Commissione Difesa, in sede consultiva alla Camera dei Deputati, ha espresso parere favorevole alla ratifica dell’Accordo fra il Governo italiano e il Governo della Repubblica del Kenya relativo al Centro spaziale Luigi Broglio.  

Gianluca Rizzo,presidente della commissione Difesa della Camera

La nuova intesa tra i due Paesi è destinata a divenire un elemento centrale per la cooperazione spaziale allargata ai Paesi del Corno d’Africa e dell’Africa orientale. L’accordo Italia-Kenya sarà un traino per le attività spaziali e per il rilancio delle eccellenze sia nel continente africano che in quello europeo. Per la sua localizzazione equatoriale sulla costa dell’Oceano Indiano, infatti, il Centro spaziale Broglio è diventato negli anni un sito essenziale nel campo spaziale, spingendo anche l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ad avvalersi della struttura per le attività di lancio e di controllo di satelliti di terra.

Tra i settori maggiormente toccati dall’Accordo troviamo: scienza e tecnologia dello spazio, osservazione della Terra, applicazioni e servizi, supporto ai servizi di sorveglianza, comunicazioni spaziali, telemedicina, acquisizione dei dati satellitari, servizi di tracciamento e telemetria, attività di ricerca di fisica dell’atmosfera, servizi di navigazione e posizionamento, lancio e controllo dei satelliti, istruzione e formazione, telerilevamento.

Ancora una volta, dopo l’importante nomina del Colonnello dell’Aeronautica Militare Luca Parmitano a Comandante della Stazione Spaziale Internazionale, l’Italia si riconferma un’eccellenza nel campo aerospaziale.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here