Home Articoli in evidenza Camorra e politica, maxi blitz a Napoli: 59 arresti

Camorra e politica, maxi blitz a Napoli: 59 arresti

465
0
Camorra e politica, maxi blitz a Napoli 59 arresti

Poco fa i Carabinieri del Ros, coordinati dalla DDA di Napoli, hanno effettuato 59 arresti, sequestrando beni per un totale di 80 milioni di euro a membri appartenenti ai clan camorristici Puca, Verde e Ranucci, a Sant’Antimo, comune dell’hinterland napoletano.

Le accuse si muovono intorno a numerosi reati: associazione mafiosa, concorso esterno, corruzione elettorale, estorsione e turbata libertà degli incanti.

L’operazione, infatti, svela una fitta rete di cointeressenze proprio in ambito politico. Tra gli arrestati sembrerebbero esserci anche i tre fratelli del senatore Luigi Cesaro.

Tra poco, alle 11, presso la Procura della Repubblica di Napoli, il procuratore Giovanni Melillo e il comandante del Ros, Generale di Divisione Pasquale Angelosanto ci forniranno maggiori dettagli attraverso la conferenza stampa.

Il rapporto tra politica e mafia è uno degli aspetti più inquietanti della storia del nostro Paese e costituisce un fattore di gravissimo pericolo per tutto l’assetto democratico.

Aspettiamo la conferenza stampa per saperne di più, anche in relazione ai politici coinvolti.

Voglio però sin da subito fare i miei più sinceri complimenti a tutte le donne e gli uomini che hanno portato a termine questo importante operazione: la lotta alla mafia è da sempre una priorità per l’Arma dei Carabinieri.

Grazie ragazzi! 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui