Home Articoli in evidenza Difesa: donati 1000 kit sanitari per parto cesareo all’Ospedale della Repubblica del...

Difesa: donati 1000 kit sanitari per parto cesareo all’Ospedale della Repubblica del Niger

171
0
Difesa donati 1000 kit sanitari per parto cesareo all’Ospedale della Repubblica del Niger
Scopri di più sui Servizi Segreti

Il contingente italiano della Missione bilaterale di supporto nella Repubblica del Niger (MISIN) ha donato 1000 kit sanitari per parto cesareo all’Ospedale Maternitè Issaka Gazoby di Niamey, centro neonatale di riferimento nazionale.

​La donazione si è svolta la scorsa settimana presso la struttura ospedaliera a conclusione di un progetto di Cooperazione Civile-Militare (CIMIC) finalizzato a sostenere il settore della salute pubblica nella capitale nigerina.

La Maternitè Issaka Gazoby è il centro di riferimento per il sostegno, l’insegnamento e la ricerca della salute riproduttiva, che assicura la maggior parte dei propri servizi a titolo gratuito, tra i quali il parto cesareo, la cura dei nuovi nati, la cura dei cancri ginecologici e mammari.

Alle donne che necessitano di un intervento cesareo deve essere fornito un kit sanitario comprendente tutti i medicinali ed i medicamenti necessari per la madre ed il figlio durante e dopo l’operazione chirurgica.

Le difficoltà economiche in cui versa la struttura sanitaria non consentono di fornire gratuitamente tali kit alle partorienti che, a loro volta, non possono permettersi di affrontare la spesa dell’acquisto.

Scopri di più sui Servizi Segreti

La donazione effettuata dalla MISIN consentirà a 1.000 donne di diventare madri in condizioni di sicurezza, riducendo la possibilità di complicazioni anche per i nascituri.

L’articolo completo lo trovi qui: www.aeronautica.difesa.it

Articolo precedenteCybersecurity: Le mosse necessarie per garantire la difesa e la sicurezza dello Stato
Articolo successivoBuon lavoro Presidente Mattarella
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui