Home Articoli in evidenza I provvedimenti discussi oggi in commissione difesa

I provvedimenti discussi oggi in commissione difesa

1591
1
Scopri di più sui Servizi Segreti

Oggi ho partecipato, in IV Commissione Difesa al Senato della Repubblica, ai lavori parlamentari riguardo due provvedimenti.

Abbiamo discusso dello schema di decreto legislativo sull’attuazione della direttiva EURATOM, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza, relative alla protezione contro i pericoli derivanti
dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti.
Al termine, abbiamo trattato, in sede referente, delle disposizioni in materia di riserva selezionata delle Forze armate e abbiamo concluso i lavori con l’esame della modifica all’articolo 988-bis del codice dell’ordinamento militare, concernente i richiami in servizio dalla riserva di complemento.

Nello specifico, lo schema di decreto sull’attuazione della direttiva EURATOM, a firma del Sen. Ortis, intende recepire nell’ordinamento nazionale la direttiva europea n.2013/59/Euratom del 5 dicembre 2013. Il testo è stato elaborato in base alla delega conferita al Governo dell’art.20 della legge di delegazione europea del 4 ottobre 2019, n.117, da esercitare entro questo mese di febbraio.
In particolare, sono di interesse della Difesa l’art. 8 “Autorità competente” che stabilisce la competenza del Dicastero e l’art.242 “Disposizioni particolare per il Ministero della Difesa” che rinvia alle disposizioni contenute del Codice dell’ordinamento militare.
Durante la discussione in Commissione Difesa abbiamo valutato l’opportunità di considerare nel parere al provvedimento un ulteriore comma che stabilisca il conferimento dei rifiuti radioattivi provenienti dalle attività dei comandi e degli enti dell’Amministrazione della Difesa al deposito nazionale. Inoltre, è stata valutata la possibilità di esplicitare all’art.8 che potranno realizzarsi tra le Autorità competenti forme di collaborazioni per generare sinergie e condivisione di pratiche e di esperienze utili alla migliore e più uniforme applicazione della disciplina in esame.

Per quanto concerne, invece, la discussione delle disposizioni in materia di riserva selezionata delle Forze armate e la modifica dell’articolo 988-bis del codice dell’ordinamento militare, il disegno di legge intende modificare i limiti di età previsti per il richiamo in servizio degli ufficiali nella riserva di completamente in 56 anni, se ufficiali superiori, e 52 anni, se ufficiali inferiori. Con la proposta di legge, a firma del Sen. Rauti, tale limite di età viene elevato a 60 anni, senza distinzione tra ufficiali superiori e inferiori.

Scopri di più sui Servizi Segreti
Articolo precedenteGranatieri di Sardegna rendono omaggio alla memoria del Duca di San Pietro
Articolo successivoIntegrazione tra Aeronautica Militare e sanità civile nel trasporto sanitario aereo: un’eccellenza al servizio del Paese
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui