Home Articoli in evidenza Osservatorio sul Radicalismo e il Contrasto al Terrorismo “ReaCt”

Osservatorio sul Radicalismo e il Contrasto al Terrorismo “ReaCt”

2133
1
Osservatorio-sul-Radicalismo-e-il-Contrasto-al-Terrorismo-ReaCt

Questa mattina ho seguito e infine chiuso i lavori del convegno organizzato dall’Osservatorio sul Radicalismo e il Contrasto al TerrorismoReaCt” sulla minaccia terroristica.

Un fenomeno reale e attuale che negli anni ha subito un’evoluzione che lo ha reso imprevedibile e poliedrico.

Alla crescente richiesta di sicurezza, a livello interno e internazionale, la Difesa risponde con l’azione delle Forze armate nei teatri di crisi all’estero e sul territorio nazionale. In tale prospettiva, l’Italia sta svolgendo un ruolo determinante per la sicurezza internazionale, prima nazione dell’Europa nelle missioni europee e tra le prime in quelle sotto l’egida dell’Onu e della Nato.

A ciò si aggiunge la grande capacità di prevenzione e contrasto del nostro Comparto Intelligence.

L’elemento di successo resta sempre e comunque la condivisione delle informazioni tra tutti gli assetti in campo.

Nei tre panel, cause ed effetti del terrorismo, radicalizzazione, contrasto, Difesa e Sicurezza sono stati i principali argomenti trattati dai relatori, tra i quali Claudio Bertolotti del Ce.Mi.S.S., Paola Giannetakis della Link Campus University, Andrea Carteny Direttore Cemas, Andrea Manciulli, Presidente di Europa Atlantica, Matteo Bressan del SIOI, Chiara Sulmoni, Presidente di START InSight, i deputati Luigi Iovino e Alberto Pagani della Commissione Difesa, il Magistrato Stefano Dambruoso, Roberto Piscitello, Direttore del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Claudio Galzerano, Direttore del Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Esterno, Marco Lombardi, direttore ITSTIME.

Previous articleItalian Open Lab: seminari sull’innovazione tecnologica – Spazio e Aerospazio
Next articleVisita al Reparto Sistemi Informativi Automatizzati
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here