Home Articoli in evidenza Coronavirus: è partito il team che recupererà i nostri connazionali

Coronavirus: è partito il team che recupererà i nostri connazionali

63
0
Coronavirus è partito il team che recupererà i nostri connazionali

Coronavirus: è partito il team che recupererà i nostri connazionali. Forza ragazzi!

Sono partiti, sono partiti qualche ora fa. Il KC-767 dell’Aeronautica Militare è decollato alle 6:00 dall’Aeroporto militare di Pratica di Mare. Il suo viaggio di andata durerà circa 11 ore. A Wuhan è prevista una sosta di 3 ore per consentire lo screening dei passeggeri da parte dell’equipe medica. Dopo questa fase si potrà ripartire per il viaggio di rientro che durerà questa volta 13 ore. Si stima saranno imbarcati circa 65 connazionali, tra cui anche bambini e neonati.

L’equipaggio a bordo è composto da 16 unità: 10 membri dell’equipaggio, di cui 4 piloti, e 6 unità del team sanitario composto da 2 dipendenti del Ministero della Salute e 4 militari di Aeronautica MilitareEsercito Italiano. Tra di loro c’è il Viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

Alle 19:45 è previsto il decollo dalla Cina, con atterraggio sempre a Pratica di Mare alle 8:15 di domani mattina. Per il volo di rientro è prevista, in caso di necessità, un’attività di rifornimento in volo sul mare italiano per consentire l’atterraggio a Pratica di Mare senza effettuare scali tecnici.

Un grande in bocca al lupo a tutti e un abbraccio speciale gli uomini e alle donne della Difesa che ho l’onore di rappresentare pro tempore e che anche oggi, in quella che è stata considerata un’emergenza planetaria, si dimostrano pronti e al servizio del Paese. Grazie ragazzi 👍🇮🇹💪🏼

#CoronavirusÈ decollato alle ore 6.00 di questa mattina dall'aeroporto di Pratica di Mare, il KC-767A del 14°Stormo dell'#AeronauticaMilitare che, dopo circa 11 ore di volo, arriverà a #Wuhan (Cina).Dopo una sosta, della durata di circa 3 ore, l'aereo decollerà nuovamente per portare in Italia i nostri concittadini.All'atterraggio a Pratica di Mare, che avverrà domani mattina, l'equipaggio, il team sanitario (composto da 2 medici del Ministero della Salute, 1 medico e 1 infermiere dell'Aeronautica Militare, 1 medico e 1 infermiere dell' Esercito Italiano) e i cittadini italiani rimpatriati, troveranno una zona allestita per l'accoglienza. Tutto è già pronto: apposite strutture campali, attrezzature per il monitoraggio e per l'effettuazione delle prime visite mediche e un percorso di decontaminazione per il personale che entrerà in contatto con gli italiani rimpatriati, tutte capacità peculiari del Servizio Sanitario Infermeria Principale e del 3° Stormo dell'Aeronautica Militare.#AeronauticaMilitare #AlServiziodelPaeseStato Maggiore della Difesa – Italian Armed ForcesMinistero della Difesa

Pubblicato da Aeronautica Militare su Domenica 2 febbraio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui