Home Articoli in evidenza Difesa: un polo per l’underwater in Italia

Difesa: un polo per l’underwater in Italia

796
0
Difesa: un polo per l'underwater in Italia

In commissione Difesa è stato raggiunto un grande risultato. Qualche settimana fa abbiamo infatti approvato, con un voto favorevole unanime, una importante risoluzione che permetterà di aumentare la competitività dell’Italia nel settore “underwater”.

La Risoluzione porta la prima firma del Presidente della Commissione IV Difesa Gianluca Rizzo, del Presidente della delegazione parlamentare all’Assemblea Nato Luca Frusone e del sottoscritto.

La commissione impegna il Governo ad adottare le opportune iniziative, anche di carattere normativo, di concerto tra il Ministro della Difesa e il Ministro dello Sviluppo Economico, volte alla costituzione di un Polo Nazionale della Subacquea, allo scopo di valorizzare, implementare e promuovere le potenzialità e la competitività del nostro Paese nel campo dell’underwater; a istituire un tavolo tecnico di coordinamento interministeriale permanente che coinvolga il Ministero della Difesa, il Ministero dello Sviluppo Economico, Il Ministero dell’Università e della Ricerca, nonché la Federazione delle Aziende italiane per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza (Aiad), con particolare attenzione alle piccole e medie imprese, allo scopo di concludere un accordo quadro volto a favorire l’attività di ricerca e sviluppo, il supporto operativo alla difesa, la creazione di un modello economico di sviluppo del settore, la creazione e il consolidamento di una rete permanente di collaborazione tra le realtà coinvolte.

Inoltre la commissione, con questa risoluzione, indica La Spezia come sede dove ubicare il Polo per le attività attualmente svolte dallo stesso e per la vicinanza ad altre strutture e infrastrutture con interessi affini agli obiettivi prefissati, e sollecita il governo ad assumere iniziative volte a individuare le risorse economiche necessarie alla realizzazione dei progetti individuati nel Piano Nazionale della Ricerca Militare (PNRM) attinenti al cluster underwater.

Allo stesso tempo la risoluzione chiede al Presidente del Consiglio dei Ministri di intraprendere celermente iniziative, anche di carattere normativo, volte all’applicazione della direttiva per la politica industriale della difesa e di favorire la collaborazione e l’integrazione tra le strutture di supporto e le infrastrutture collegate negli arsenali del Sud con il costituendo Polo, al fine di garantire lo sviluppo coordinato del cluster underwater, nonché incentivare gli scambi con le Marine militari alleate e amiche.

Previous articleDalla storia dei Servizi alle regole del segreto – 4° webinar Intelligence Collettiva
Next articleIntelligence Collettiva: Angelo Tofalo a Forbes Italia
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here