Home Articoli in evidenza Festival della Diplomazia: Transizioni geopolitiche tra PNRR e Innovazione

Festival della Diplomazia: Transizioni geopolitiche tra PNRR e Innovazione

307
0

Sul Backstage per il Festival della Diplomazia.

Dal bilanciamento dei macro-poteri, in uno scacchiere mondiale stravolto dal conflitto fra Russia e Ucraina, alle accelerazioni tecnologiche, fra meta-verso e intelligenza artificiale, la politica prova a offrire risposte intermedie che stentano a gestire le trasformazioni in corso.

Cresce, allo stesso tempo, la consapevolezza che la dimensione umana alimenti sempre più il dibattito e sarà proprio questa energia ad aiutare la comprensione del futuro e della sua sostenibilità.

La XIII edizione del Festival “Transitions and Contradictions: Is No Change an Option?” approfondirà queste tematiche nel corso di 9 giorni di conferenze, incontri ed eventi speciali dal 20 al 28 ottobre 2022.

Oggi una piccola anticipazione, che vedrete pubblica nei prossimi giorni, in una tavola rotonda con il Presidente dell’Associazione Nazionale Giovani Innovatori Gabriele Ferrieri, con Riccardo Pilat Founder di Pilat & Parteners, con William Nonnis, Agenzia Nazionale ENEA Full Stack & Blockchain Developer, e Francesco Tufarelli, dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Capo di Gabinetto del Ministero per gli Affari Europei. Stay tuned… > Transizioni geopolitiche tra PNRR e Innovazione

Previous articleItalian ex-MP Tofalo launches business diplomacy firm
Next articleINTERNET OF MILITARY THINGS – L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA DIFESA E SICUREZZA
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here