Home Articoli in evidenza Ndrangheta: maxiblitz dei Carabineri con 334 arresti

Ndrangheta: maxiblitz dei Carabineri con 334 arresti

882
0
Procura antimafia di Catanzaro, maxi blitz contro le cosche oltre 300 arresti

La Procura antimafia di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri, ha predisposto 334 arresti: 260 persone sono finite in carcere, mentre 70 sono agli arresti domiciliari. Altri 82 sono sotto inchiesta, per un totale di 416 persone coinvolte nel maxiblitz.

Oltre agli affiliati del clan Mancuso di Limbadi e alle famiglie a questo vicine, sono stati arrestati anche esponenti politici, avvocati, il comandante della polizia municipale di Vibo Valentia e una serie di professionisti e imprenditori.

Nell’operazione, che ha permesso di far emergere i rapporti tra i clan, il mondo politico e dell’imprenditoria, sono stati impegnati 2500 Carabineri del ROS, guidato dal Generale Pasquale Angelosanto, e dei Comandi provinciali che in queste ore stanno lavorando sul territorio nazionale supportati anche da unità del GIS, del Reggimento Paracadutisti, degli Squadroni Eliportati Cacciatori, dei reparti mobili, da mezzi aerei e unità cinofile.

Grazie all’Arma dei Carabinieri per aver portato a termine l’operazione, alla Procura Antimafia di Catanzaro e a tutti gli uomini e le donne che hanno reso possibile questo grande risultato.

La lotta alla mafia e alla criminalità non si ferma 🇮🇹 💪🏼

Conferenza stampa DDA "Operazione Rinascita Scott"

416 indagati, 334 arrestati, 2500 uomini delle Forze dell’ordine impiegati, lo Stato c'è! Ecco i numeri e i fatti della maxi operazione contro la ‘Ndrangheta raccontati dai protagonisti.

Pubblicato da Angelo Tofalo su Giovedì 19 dicembre 2019

Vibo Valentia: imponente operazione anti ‘ndrangheta dei Carabinieri del ROS: eseguiti 334 arresti.

I Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Vibo Valentia hanno eseguito misure cautelari a carico di 334 indagati, accusati di associazione mafiosa, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, e riciclaggio. Contestualmente sequestrati beni per 15 milioni di euro.L’imponente operazione, in cui risultano indagate complessivamente 416 persone, oltre che la Calabria, interessa anche la Lombardia, il Piemonte, il Veneto, la Liguria, l’Emilia Romagna, la Toscana, il Lazio, la Sicilia, la Puglia, la Campania e la Basilicata. Alcuni indagati localizzati in Germania, Svizzera e Bulgaria.Centinaia i militari in azione, supportati anche da unità del GIS, del Reggimento Paracadutisti, degli Squadroni Eliportati Cacciatori, dei Reparti Mobili, da mezzi aerei e unità cinofile.#Carabinieri #PossiamoAiutarvi

Pubblicato da Angelo Tofalo su Giovedì 19 dicembre 2019

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui