Home Informazione Berlusconi condannato, Italia sotto scacco. Riuscirà l’ultimo all-in?

Berlusconi condannato, Italia sotto scacco. Riuscirà l’ultimo all-in?

2438
0
berlusconi grazia napolitano
Berlusconi chiede la grazia a Napolitano

Berlusconi condannato pronto a chiedere la “Grazia” a Napolitano

Era il lontano 94 quando, subito dopo il telegiornale, tra una merendina ed un balsamo, apparse lui.

Bello, abbronzato e con una voce suadente ma decisa disse “io scendo in campo”

E di li partirono le promesse, informatizzazione, snellimenti e sburocratizzazione, abbassamento shock delle tasse, liberalizzazione dei mercati, milioni di posti di lavoro, ponti interplanetari e sesso a volontà.

Vent’anni dopo è andata un po diversamente.

 

 

Italia sul lastrico, Berlusconi pluricondannato, una sinistra allo sfascio dopo aver abbracciato senza vergogna quello che fino a qualche minuto prima doveva essere il nemico giurato.

Ma no, il vero nemico eravamo noi, dei pacifici cittadini senza precedenti penali e con un programma che capace di cambiare veramente l’Italia.

Meglio Berlusconi però, lui ci lascia i rimborsi avranno pensato.

Con Berlusconi ci siamo sempre trovati bene, poi anche noi sembriamo il meno peggio da quando c’è lui!

Alla fine però arriva sempre il conto.

 

 

Ed ora tutta la situazione è appesa ad un filo, l’italia è sotto ricatto.

Il cavaliere chiede a gran voce la grazia al re.

La Carfagna lo giustifica, sono spiccioli, e che vuoi che sia un po di evasione.

 

 

Si stima in Italia una evasione di 140 miliardi di euro all’anno, ma pochi milioni di euro evasi da Silvio sono solo spiccioli.

Abbiamo regalato ai tempi di Craxi un monopolio ad un signore per poi garantire il suo impero negli anni grazie ad una sinistra incapace, connivente e supina.

 

Ora la domanda è piegheremo nuovamente il paese al volere di un singolo o metteremo la legge sopra ogni cosa?

Ho un brutto presentimento e credo anche voi.

 

>>>>>>Articolo blog Movimento 5 stelle<<<<<<

 

Un tsunami si sta abbattendo su una classe politrca mediocre ormai succube di un fitto incrocio di ricatti.

I parlamentari del movimento 5 stelle sono persone libere perchè la campagna elettorale non è stata pagata da nessuna lobbies, perchè abbiamo rifiutato qualunque accordo o strategia con altre forze politiche, perchè non abbiamo paura di toccare i poteri forti.

I cittadini a 5 stelle sono liberi perchè non si fidano dei media ma cercano le notizie alla fonte.

Un’Italia a 5 stelle è possibile, manca poco.

Segui su twitter l’hashtag #peoplehavethepower

 

 

speciale Il fatto quotidiano

 

Previous articleDipartimento delle informazioni per la sicurezza (DIS). Come funzionano i Servizi segreti?
Next articleM5S Campania, pericolo infiltrazioni camorristiche
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here