Home Articoli in evidenza Cybersecurity in Italia: il quadro normativo

Cybersecurity in Italia: il quadro normativo

507
0
Cybersecurity in Italia il quadro normativo
Scopri di più sui Servizi Segreti

Negli ultimi 10 anni il quadro normativo di riferimento in materia cibernetica è profondamente mutato, segno questo della crescente rilevanza strategica del tema.

Con l’esponenziale crescita di dispositivi, oggetti e persone collegate alla rete, la superficie di vulnerabilità è aumentata e continua ad aumentare altrettanto esponenzialmente.

Proprio per questo motivo, in particolar modo in ambito governativo, è sempre più importante valutare e prevenire potenziali effetti che la minaccia cibernetica può generare in riferimento alla Sicurezza Nazionale.

Negli anni, su richiesta dell’Ue, gli Stati membri si sono dovuti infatti attrezzare per far fronte ad una velocissima trasformazione del nostro tessuto sociale.

Su 01magazine.it, uno dei principali magazine sulla trasformazione digitale, ho raccontato nel dettaglio il quadro normativo riguardante la Cybersecurity in Italia.

Scopri di più sui Servizi Segreti

Diventa infatti sempre più strategico, per il nostro Paese, riuscire a diffondere costantemente la cultura della sicurezza cibernetica, spingere sull’alfabetizzazione della popolazione italiana e creare una reale e fattiva sinergia tra pubblica amministrazione, mondo accademico e gruppi privati, soprattutto con quel tessuto di piccole e medie imprese e di startup del settore.

Per chi volesse approfondire ecco l’articolo completo > www.01magazine.it

Articolo precedenteAIPSA – Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale
Articolo successivoCyber Intelligence: visita alla IPS S.p.A.
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui