Home Attività Parlamentare Giffoni Film Festival: nessuno deve rimanere indietro

Giffoni Film Festival: nessuno deve rimanere indietro

2355
0
claudio-gubitosi-giffoni-film-festival-angelo-tofalo
claudio-gubitosi-giffoni-film-festival-angelo-tofalo

Ho appena visionato il video della conferenza stampa del direttore Claudio Gubitosi.

Guarda il video >> Conferenza stampa Giffoni Film Festival

Qualche giorno fa ho depositato un’interrogazione parlamentare alla Camera dei Deputati per fare chiarezza su alcuni debiti contratti dall’ente festival nei confronti di aziende e lavoratori in difficoltà ed è arrivata prontamente la risposta.

Alcuni cittadini hanno fatto squadra per far valere i propri diritti e, in pieno stile Movimento 5 Stelle, mi hanno consegnato un documento per  domandare al governo se fosse una cosa corretta dover rinunciare al proprio compenso dopo aver prestato onesto lavoro all’ente.

Ho già avuto modo di spiegare che il mio ruolo nelle istituzioni è di mero portavoce, sono uno strumento in mano ai cittadini, soprattutto quelli che rimangono inascoltati perchè coperti dai roboanti tromboni  della stampa e muoiono lentamente senza vedere difeso dallo Stato un proprio diritto.

Sono abituato a non girarmi mai dall’altro lato quando ricevo segnalazioni e continuerò a dare voce a quei cittadini che credono nelle istituzioni, sono un loro dipendente e troveranno in me sempre un valido supporto per dare eco alle ingiustizie subite.

Ciononostante sono certo che il lavoro svolto ad oggi a Giffoni è assolutamente un miracolo del sud italia, un esempio da seguire in tema di caparbietà, concretezza e amore per i giovani ed il cinema.

Chi dimostra di avere la capacità di rendere realtà un sogno deve ricevere senza dubbio il plauso della propria comunità e l’aiuto dello Stato.

E’ indubbio che il Giffoni Film Festival porti benessere al territorio ma questa non è una buona ragione per dimenticare che alla base di tutto ci sono le persone, quelle che hanno creduto in un progetto rischiando con la propria azienda ed il proprio lavoro

Il fatto che apprezziamo con forza le capacità dello staff organizzativo lo dimostra la presenza del vice-presidente della Camera Luigi Di Maio all’incontro dell’anno scorso.

Rispetto all’articolo del 2010 di Gabriele Bojano sul Corriere del Mezzogiono, che denunciava una gestione da “profondo rosso cronico”, dico che quando ho ricevuto accuse infondate dai giornali mi sono rivolto prontamente  agli organi giudiziari.

Vai all’articolo >> Giffoni Film Festival sull’orlo del fallimento

Prenderò comunque visione del dossier del 14 novembre 2011 citato nel comunicato anche se dalle stesse parole di Gubitosi si parla di debiti dal 2007 al 2010 di 4.5 milioni di euro.

Sono felice che questa conferenza abbia dato modo a tutti i cittadini di informarsi maggiormente su un festival così importante per il nostro territorio e sono certo che prima di partire per il nuovo Giffoni experience del 2016 saranno saldati i vecchi debiti che hanno lasciato problemi e disgrazie lungo la strada.

Nessuno deve rimanere indietro, sempre e comunque.

La trasparenza è sempre una ghiotta occasione mediatica per chi è certo delle proprie ragioni e può solo rafforzare chi non ha nulla da nascondere.

Ricordo a tutti che i comportamenti che stimoliamo negli altri li abbiamo applicati prima a noi stessi, senza alcun bisogno di leggi o regolamenti, semplicemente per esigenza umana di cambiamento.

Il dottor Gubitosi troverà certamente utile e moderno poter accedere ad una pagina web da cui monitorare tutte le voci del mio stipendio e, se mi concede l’appunto, tra i miei collaboratori e consulenti non troverà mia sorella; nonostante la sua grande professionalità di traduttrice ed interprete ho preferito rivolgermi a terzi per questo tipo di lavoro.

Gli attuali bilanci dimostrano un’efficace gestione dei fondi comunitari e sono certo che tutti questi sforzi verrano sempre di più ripagati in termini di soddisfazioni ed arricchimento economico e culturale.

Auguro al dottor Gubitosi, allo staff ed ai cittadini di Giffoni il meglio e ringrazio tutte quelle persone che ogni giorno si fanno stato interessandosi alla cosa pubblica ed al bene comune.

Buon Lavoro a tutti Angelo Tofalo

 

Previous articleGiffoni Film Festival: Tra spese folli e decreti ingiuntivi.
Next articleEuropa in pillole: Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here