Concerto della Banda dell’Esercito diretto dal Maestro Capitano Antonella Bona

Una meravigliosa esibizione musicale diretta abilmente dal Maestro Capitano Antonella Bona.

Questa settimana, nella dimora storica “Casino dell’Aurora Pallavicini”, sono stato ospite del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, Generale Salvatore Farina, in occasione del concerto della Banda dell’Esercito che si inserisce nelle tante iniziative connesse alla commemorazioni del Centenario della Vittoria.

Una meravigliosa esibizione musicale diretta abilmente dal Maestro Capitano Antonella Bona che ha trasmesso, attraverso la musica, emozioni e memorie di un glorioso passato.

Il nostro esercito è infatti la componente più antica tra le Forze Armate della Difesa che guardano tutte con orgoglio alla loro storia, la nostra storia fatta di eroismo e di sacrificio, di fedeltà al Paese e di sostegno alle politiche internazionali di supporto alla stabilità e alla sicurezza collettiva.

Per questo sono fermamente convinto dell’importanza di mantenere vive le tradizioni. Sentirci avvolti nel nostro Tricolore, più italiani, più sistema paese.

Custode d’antiche tradizioni, l’Esercito oggi è una realtà all’avanguardia, altamente specializzata, operativa e professionale che si rinnova continuamente per stare al passo con i tempi ed è capace di operare in modo integrato con gli altri assetti della Difesa.

Come ho già avuto modo di dire in altre circostanze, il mio impegno, nel corso di questo mandato, sarà volto a potenziare e migliorare ancora di più questa Forza Armata, per renderla sempre più efficace ed efficiente.

Rivolgerò particolare attenzione alle necessità e alle esigenze, operative e personali, dell’elemento più prezioso di questo assetto che ne rappresenta il punto di forza: le donne e gli uomini in uniforme.


La macchina si è messa in moto, è tempo di passare dalle parole ai fatti, e voi, con le vostre idee e suggerimenti, siete parte attiva ed importante ingranaggio di questa macchina.

Commenta con facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here