Incontro con il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Enzo Vecciarelli

Dopo aver dialogato in modo proficuo con il Capo di Stato Maggiore della Difesa ho voluto immediatamente conoscere il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, il Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli.

Il suo contributo informativo è stato fondamentale per approfondire la conoscenza di una Forza Armata che ci rappresenta con onore e dedizione nel mondo. Il mio ufficio è ubicato proprio all’interno della “cittadella Aeronautica”, costruita nel 1931 per ospitare l’agglomerato polifunzionale costituito dalla Scuola di Guerra Aerea, dall’Istituto Medico Legale e dalla Caserma “G. Romagnoli”.

In questa foto mi trovo nell’ufficio del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Enzo Vecciarelli e alle nostre spalle è custodita la Bandiera di guerra dell’Arma Azzurra, simbolo di identità nazionale. Al Tricolore le nostre donne e uomini che indossano le stellette, hanno giurato fedeltà anche fino all’estremo sacrificio. Per difendere ciò che questa bandiera rappresenta in molti hanno già sacrificato la propria vita.

L’Aeronautica Militare è una Forza Armata altamente professionalizzata e in continua trasformazione, sempre pronta ad affrontare i continui mutamenti di un contesto geo-politico che cambia velocemente in relazione a minacce sempre più imprevedibili. Questo corpo da sempre ha fatto dell’inscindibile binomio uomo-macchina l’elemento di forza del suo impegno al servizio del Paese e della collettività internazionale. Un impegno quotidiano che garantisce, da sempre, la protezione dei nostri cieli, il soccorso alle popolazioni colpite da calamità, il trasporto d’urgenza di ammalati ed il supporto informativo in missioni internazionali. In alcuni casi ci si é spinti anche oltre i limiti dei tradizionali ambienti operativi raggiungendo con coraggio lo spazio extra-atmosferico grazie a servitori della patria come la nostra Samantha Cristoforetti.

Nei prossimi giorni, come già fatto in questa settimana, incontrerò i Comandanti delle altre Forze Armate. Saranno loro, nel corso del mandato, i miei principali interlocutori di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here