Home Articoli in evidenza Sei anni di Intelligence Collettiva

Sei anni di Intelligence Collettiva

792
0
intelligence collettiva angelo tofalo

Sei anni fa veniva concepito il progettoIntelligence Collettiva”, un percorso pensato per raccontare, attraverso le parole di autorevoli relatori, il mondo dell’Intelligence e della sicurezza e che ha visto la partecipazione di migliaia di persone.

Ero un giovane Ingegnere al primo mandato alla Camera dei Deputati durante il quale scelsi di diventare componente del COPASIR, il Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica, un contesto per me nuovo ed affascinante, ma anche complesso, che ho imparato a conoscere giorno dopo giorno studiandone approfonditamente storia e regolamenti.

Al termine di questo studio, mi resi conto di quanto fosse importante raccontare all’esterno, alle persone comuni che chiedevano, con sana ingenuità, di “desecretare tutto”, ciò che era possibile raccontare su quelli che spesso chiamiamo “Servizi Segreti Italiani”.

Decisi così di organizzare in Parlamento, con l’aiuto del mio collaboratore Michele Maffei, una serie di convegni tematici, durante i quali gli stessi vertici pro tempore dei Servizi, insieme a storici, studiosi ed esperti del settore, ne raccontavano la storia e ne spiegavano il funzionamento. Fu un vero successo, inaspettato per molti e anche per me.

La partecipazione dei cittadini a questi convegni superò le aspettative per quello che era considerato fino ad allora un tema di “nicchia”. In centinaia parteciparono in presenza e migliaia seguirono gli eventi sempre trasmessi in diretta streaming sul web. Le informazioni al tempo di internet tra potenzialità e minacce, la storia dei Servizi Segreti, la sicurezza nello spazio cibernetico, un giorno nei Servizi Segreti Italiani, la Sicurezza del Sistema Paese, i Servizi Segreti nel mondo, la tecnologia Blockchain, furono alcuni dei temi trattati nel corso di questi eventi. Un patrimonio di conoscenze prezioso che ho ritenuto non dovesse andare disperso.

Per questo, con altri 13 co-autori, abbiamo raccontato in 200 pagine e con un linguaggio semplice, cosa è il Sistema informativo per la sicurezza della Repubblica e come opera l’Intelligence. L’obiettivo è diffondere la cultura della sicurezza e dell’Intelligence e consentire a tutti di comprendere i ruoli, l’organizzazione e le responsabilità che sono in capo a quelli che impropriamente spesso vengono chiamati Servizi Segreti Italiani.

Il meglio del materiale prodotto in questi anni, completamente consultabile sul mio blog personale, è stato quindi raccolto e attualizzato nel saggio dal titolo “Intelligence Collettiva – Appunti di un Ingegnere rapito dai Servizi Segreti”, edito dalla Fondazione Margherita Hack, oggi disponibile nelle principali librerie e su > www.angelotofalo.com/intelligence-collettiva-appunti-di-un-ingegnere-rapito-dai-servizi-segreti/

Previous articleGenerale di S.A. Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare
Next articleProtocollo d’intesa tra Difesa e Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo
Angelo Tofalo cittadino eletto al Parlamento con il movimento 5 stelle nella XVII e XVIII legislatura, già Sottosegretario di Stato alla Difesa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here